fbpx

XTREME: Vivere in ambienti estremi

27 giugno – 11 luglio 2020

XTREME: Vivere in ambienti estremi

Speleologia, Astrobiologia, Antartide: tre mondi apparentemente distanti legati dalla straordinaria capacità della vita di sopravvivere in condizioni estreme. Una mostra speciale sulle peculiarità di questi ambienti, su come la nostra specie si possa adattare per esplorarli, e su come la vita possa prosperare anche in scenari ostili.

La ricerca di forme di vita in grado di sopravvivere in condizioni per noi estreme è uno dei temi chiave della ricerca biologica, astrobiologica e dell’esplorazione spaziale.

Dall’addestramento degli astronauti nelle grotte in Sardegna e Slovenia, alle tecnologie di sopravvivenza che rimbalzano dalla ricerca antartica a quella spaziale. E poi ipotesi di colonie all’interno di cavità naturali sulla Luna e Marte, ricerca in ambienti estremi sulla Terra per ipotizzare la vita su altri pianeti e la scoperta della consistente quantità di biomassa che abita nel sottosuolo. Sono questi alcuni temi della mostra, che esplorerà le connessioni sorprendenti tra loro e le conseguenti implicazioni pratiche e teoriche.

Una mostra organizzata da Federazione Speleologica Regionale del Friuli Venezia Giulia, Museo Nazionale dell’Antartide Felice Ippolito e INAF – Osservatorio Astronomico di Trieste.

Foto cortesia di Ivan Kletecka, Furio Finocchiaro